Page 7 - 05_Medie
P. 7

      Unità 5 - Vela e macchine semplici scuola secondaria di primo grado
                                                   Indicazioni per docenti e/o istruttori
                           La vela dell’Optimist presenta almeno tre lati curvilinei: leggera la curvatura dell’inferitura (lato lungo l’albero), più accentuate quelle della base e della balumina (lato verso poppa). In una fase iniziale queste curvature possono essere trascurate.
          Tempi: 160’
                SUGGERIMENTI/INDICAZIONI
TEMPO
                           01 02
03
Come ogni unità, anche questa si apre con un problema affron- tato da V-ITA.
10’
 Presentazione del problema (V-ITA solleva dell’elefantino).
                      • Far effettuare diverse misurazioni adogni alunno, con le due braccia.
• Evitare l’effetto “Luna Park” (ovvero chi è il più forte).
• Sottolineare la variabilità delle misure e la necessità quindi diprocedere ad una operazione di “compensazione” (calcolo della media aritmetica, con carta e matita o con il foglio di
calcolo).
       Misurazione della forza esercitata da un braccio (utilizzo di un di- namometro tarato in kg. e in Newton).
  30’
                            • La randa Optimist è un quadrilatero irregolare: consigliare di dividerla in due triangoli utilizzando del nastro da carrozzieri per evidenziare il segmento dividente (dall’angolo di drizza a quello di scotta).
• Trascurare l’allunamento.
       Dopo aver introdo il legame tra la forza richiesta, la superficie della vela e la velocità del vento procedere alla misurazione della super- ficie di una vela (randa di Optimist).
 30’
                        7
              












































































   5   6   7   8   9